Le softskills nel lavoro: perché sono così importanti

Perché la formazione sulle soft skills
è importante per i dipendenti e le aziende

Negli ultimi dieci anni, il mondo del lavoro è stato completamente stravolto dalle nuove tecnologie e dal cambiamento dei modelli di lavoro. L’avvento delle piattaforme digitali, dei social media e dell’Intelligenza Artificiale hanno portato a una ridefinizione dei confini tra vita professionale e vita privata, creando nuove opportunità ma anche nuove sfide per le aziende e i lavoratori. La globalizzazione e la crescente concorrenza hanno inoltre reso sempre più importante la capacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti e di sviluppare nuove competenze. In questo contesto, diventa fondamentale la formazione sulle competenze tecniche o hard skills, e la formazione sulle soft skills o le competenze comportamentali, e capire perché queste ultime rappresentano una vera e propria chiave di volta per lo sviluppo professionale e per il successo delle aziende.

Le soft skills sono competenze cruciali per qualunque professionista

Cosa sono le hard skills e soft skills?

Prima di addentrarci sul perché la formazione sulle soft skills è importante per lo sviluppo dei dipendenti e il successo delle aziende, soffermiamoci sulla differenza tra le hard skills e le soft skills.

In primo luogo le hard skills sono le conoscenze, le abilità e le competenze tecniche specifiche relative a un determinato settore o campo di attività. Costituiscono il nucleo dei requesiti professionali di una data posizione lavorativa. Ad esempio: la programmazione informatica, la contabilità, la progettazione di edifici, la conoscenza delle leggi tributarie, la gestione delle risorse umane, la capacità di utilizzo di strumenti software specifici e così via sono tipologie di hard skills. Tali competenze possono essere apprese attraverso corsi specifici, certificazioni o programmi di formazione professionale e sono generalmente più facili da valutare.

In secondo luogo, le softskills, o competenze trasversali, sono le abilità e qualità personali, sociali e di comunicazione che una persona possiede e che le consentono di interagire in modo efficace con gli altri, gestire situazioni complesse. Le soft skills non sono correlate specificamente ad un lavoro, sono strettamente connesse agli atteggiamenti personali che sono intangibili. Riguardando aspetti della personalità della persona, richiedono piú tempo per apprenderle e sono piú difficili da quantificare, valutare, misurare e sviluppare.


Perché puntare sulle soft skills

Le soft skills sono strategiche

Uno dei principali motivi per cui la formazione sulle soft skills è importante è legato al fatto che le aziende senza persone sono destinate semplicemente a sparire.

Portatemi via la mia gente e lasciatemi le aziende vuote e presto l’erba crescerá sul pavimento dei reparti.
Portatemi via le aziende e lasciatemi le persone con cui lavoro e presto avrò aziende migliori di prima
Andrew Carnegie

Per altro, in un mondo sempre più complesso e interconnesso, dove le organizzazioni sono costantemente sottoposte a cambiamenti e adattamenti, le soft skills sono diventate strategiche, se non essenziali, per il successo dell’organizzazione stessa.

Quindi, un focus esclusivo sulle hard skills può rivelarsi una trappola perché, appunto, non sono sufficienti per garantire il futuro di un’azienda poiché questo tipo di competenze tecniche sono soggette a obsolescenza per essere spesso legate a tecnologie, procedure o attrezzature specifiche che possono diventare obsolete.

Fare formazione sulle soft skills è la chiave di volta

In un contesto lavorativo in continua evoluzione, le soft skills come la capacità di apprendere rapidamente e di adattarsi alle nuove situazioni diventano ancora più importanti. Ancora, è certo che le hard skills sono importanti per il successo individuale ma, per esempio, la leadership richiede anche soft skills come l’empatia, la visione e la capacità di ispirare gli altri. I leader efficaci devono essere in grado di comunicare, motivare e collaborare con i membri del loro team, competenze che non possono essere acquisite solo attraverso le hard skills. Perciò, puntare sulla formazione sulle soft skills significa migliorare la cultura dell’organizzazione, aumentare la soddisfazione dei dipendenti, rafforzare il senso di appartenenza e aumentare la produttività complessiva dell’azienda.


Le soft skills permettono di comunicare in modo chiaro ed efficace,
lavorare in team, gestire conflitti e affrontare situazioni compesse.

Segnali della necessitá di formazione sulle soft skills

Se si sottovaluta la formazione sulle soft skills, si possono verificare diverse problematiche nell’ambiente lavorativo. Ecco alcuni dei segnali che possono indicare la mancanza di queste competenze:

Problemi di comunicazione: i dipendenti non riescono a comunicare in modo chiaro ed efficace tra loro, con i clienti o con altri stakeholder.
Inefficienze nello scambio delle informazioni: si rilevano ritardi, errori, passaggi di informazioni incomplete per una mentalità da silo o per mancanza di volontà di condividere informazioni o conoscenze.
Mancanza di leadership autorevole: forme di leadership autoritarie, distanti ed incapaci di motivare o supportare le persone.
Bassa soddisfazione dei dipendenti: le persone non si sentono ascoltate, rispettate o valorizzate, potrebbero sentirsi meno motivate e impegnate nel loro lavoro.
Alta rotazione: dovuta a differenti fattori come assenza di formazione, rivalità interne o ambiente stressante.
Bassa fiducia e cultura dell’errore: regna la cultura dell’errore, poco incentivo a pensare out of the box e assenza di iniziativa indivduale

E nella tua azienda, perché la formazione sulle soft skills è importante?

La formazione interna: opportunità unica

La formazione interna è un’opportunità preziosa. A patto che si rispettino i seguenti punti:

  1. Coinvolgimento e sostegno dei vertici aziendali: affinché un programma formativo abbia successo, è fondamentale che i vertici aziendali capiscano per primi perché la formazione sulle soft skills è importante. I leader dovrebbero partecipare attivamente al programma, incoraggiare i dipendenti a partecipare e creare un clima favorevole alla formazione.

  2. Identificazione delle esigenze di formazione: prima di avviare un programma formativo, è necessario valutare le esigenze di formazione dei dipendenti. Ciò può essere fatto attraverso sondaggi, analisi delle prestazioni o colloqui individuali. Identificare chiaramente i motivi per cui la formazione sulle soft skills è importante consente di sviluppare programmi formativi mirati.

  3. Personalizzazione del programma formativo: i dipendenti hanno bisogni e obiettivi di apprendimento diversi. Un programma formativo personalizzato in base alle esigenze individuali dei dipendenti aumenta l’efficacia del programma e migliora il loro coinvolgimento.

  4. Offrire supporto continuo: un programma formativo non si limita a sessioni sporadiche di formazione, ma dovrebbe essere un processo continuo ed integrarlo con sessioni di coaching, feedback e opportunità di pratica, per consolidare le conoscenze acquisite durante il programma.

  5. Valutazione dei risultati: è importante valutare i risultati del programma formativo per verificare l’efficacia e l’efficienza del programma. La valutazione dei risultati dovrebbe essere fatta a livello individuale e a livello dell’intera azienda. La valutazione dei risultati consente di apportare eventuali miglioramenti al programma formativo e di dimostrare il valore del programma per l’azienda e per i dipendenti.

È chiave che i dipendenti capiscano perché la formazione sulle soft skills è importante, incoraggiandoli e supportandoli nel loro sviluppo professionale e personale.

Conclusioni

In conclusione, perché la formazione sulle soft skills è importante per lo sviluppo dei dipendenti e il successo delle aziende?

Perché lo sviluppo delle competenze trasversali dei dipendenti porta enormi benefici alla comunicazione interna, alla collaborazione tra colleghi o reparti, allo stile di leadership delle persone chiave e alla gestione del cambiamento all’interno dell’organizzazione.

Per questo motivo, è importante che sia i capi che i dipendenti prendano sul serio la formazione e lo sviluppo delle soft skills. Corsi, sessioni di coaching individuale, team building o passando per workshop ad hoc, l’importante è che la formazione non sia qualcosa di improvvisato o un’iniziativa sporadica. Se l’obiettivo è migliorare le competenze trasversali delle persone, ci vuole strategia, visione e un piano di sviluppo adeguato.

Noi di Innovating Talents sappiamo perché la formazione sulle soft skills è importante e per questo offriamo corsi su misura per le esigenze delle aziende e dei singoli dipendenti. Investire nelle soft skills non è solo una scelta giusta, ma anche una necessità per il successo a lungo termine dell’azienda.

Vuoi investire nelle soft skills?

Scopri come la padronanza di competenze trasversali può migliorare il tuo lavoro


Carrello

Febbraio 2024

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29